Comitato cittadino
per la salvaguardia e valorizzazione
della Villa Romana del Casale

Piazza Armerina 14.12.2003

All'On. Avv. Fabio Granata
Assessore regionale ai BB.CC.AA. e P.I.
Via Croci
90100 Palermo

e p.c. al Gen. Roberto Conforti
Responsabile dell'Unità di Crisi

Oggetto: Villa romana del Casale

 

On. Assessore,

il Comitato cittadino per la salvaguardia e la valorizzazione della Villa romana del Casale, avendo appreso dai giornali, la sottoscrizione di un suo Decreto con il quale viene stanziata, la somma di 18 milioni di euro per i restauri dei mosaici e delle pitture parietali e per gli interventi sulle coperture della Villa romana del Casale esprime la più viva soddisfazione per questa sua iniziativa e La ringrazia per questo atto che deve essere considerato decisivo per la salvaguardia del monumento.

Il Comitato, poiché tale Decreto non è stato ancora pubblicato sulla G.U.R.S., auspica e chiede che tutti gli atti necessari per la effettiva utilizzabilità delle somme da Lei stanziate, siano compiuti con la massima urgenza tenendo sempre presente che ogni giorno di ritardo può rivelarsi fatale per alcuni dei pavimenti.

Per l'occasione il Comitato Le chiede di volere altresì trovare una rapida soluzione alla problema del personale specializzato per i restauri: non vi è dubbio, infatti, che oltre agli interventi straordinari e improrogabili di cui Lei si sta facendo carico con il Decreto, occorre mettere la struttura del Museo o quella della Sezione archeologica della Soprintendenza di Enna in condizioni di potere effettuare ordinariamente la manutenzione dei pavimenti mosaicati. Per questo è necessario che siano operativi stabilmente tecnici del restauro musivo che dovranno, dunque, essere inseriti nella pianta organica e immediatamente resi operativi, oppure, che si stipuli con una delle massime istituzioni specializzate nel settore come l'Opificio delle pietre dure una convenzione perché personale di quella struttura presti costantemente la sua opera all'interno della Villa.

A nome del Comitato intero, certo che Ella saprà trovare una rapida soluzione anche a questo problema, Le porgo i più distinti saluti e i migliori auguri per le imminenti festività.

 

A nome del Comitato
Il Difensore Civico di Piazza Armerina
Dott. Francesco Farruggio

Piazza Armerina, 14 dicembre 2003

indietro

torna su