piazzaGrande

NEWS

Interviene Fabrizio Tudisco
 

08.06.2007

Caro Carmelo,
leggo sempre volentieri i tuoi "affondo" da schermidore della politica nostrana sul sito di "PiazzaGrande"ed ogni volta che succede la mia memoria ritorna (ahimè) indietro nel tempo e più precisamente quando militavi nel movimento politico della "Rete". Da allora ne hai fatto di strada, con gli anni hai ammorbito le posizioni e i contatti con la stanza dei bottoni del potere, a seconda delle circostanze, raggiungendo lo zenith con la poltrona di Assessore ai LL.PP occupata con l'Amministrazione Velardita. Dal 2004 sei ritornato a combattere la Tua gihad personale non perdendo mai occasione di criticare tutto e tutti. Le critiche sono il sale ed anche il pepe della vita democratica e servono, a noi amministratori( almeno per me), per fare meglio e di più. Bisogna accettarle con buon senso , umiltà e ponderattezza anche quando possono essere pretestuose e gratuite. Nella fattispecie dell'articolo "S'è sfiorita l'infiorata" analizzi alcuni lati della manifestazione sconoscendo o maliziosamente dimenticando i contenuti e gli obiettivi per i quali nel lontano 1996 veniva ideato e realizzato l'evento. La Tua memoria diventa, totalmente fallace, quando ometti che hai fatto parte della Giunta Municipale quando hai dovuto.... condividere la organizzazione di "Cortili e Balconi Fioriti" con "le modalità di scelte dei vincitori del concorso e una gestione di tipo amicale-privatistico". Non ripeto le Tue valutazioni sulla odierna edizione perchè mi sento parte in causa ma, a questo punto gradirei avere da Te, considerato che quando potevi farlo da autorevole componente della Giunta Velardita non sei stato in grado di farlo, i preziosi suggerimenti per far "Rifiorire l'Infiorata" , altrimenti le Tue considerazioni restano fini a se stesse e correremmo il rischio di avere un Carmelo Nigrelli dal "pensiero appassito".

Fabrizio Tudisco

P.S.
Abbiamo da tempo rapporti di collaborazione con Giovanni Mazzarino e in alcuni casi lo abbiamo sostenuto economicamente, pertanto ci spiace che non te ne sei" accorto". Tengo inoltre ad informarti che il concerto di Francesco Cafiso non è stato proposto dall'Accademia ma fortemente voluto da me e organizzato con la collaborazione di Giovanni Mazzarino.

Indietro